I fratelli Lanzi dedicano le medaglie alla mamma.

Campionato italiano Marathon domenica 29 maggio a Monteforte d’Alpone (VR), organizzato in concomitanza con la “Divinus Bike Clivius”.

Percorso dedicato all’assegnazione della maglia tricolore caratterizzato da 77 chilometri con Gran Premio della Montagna in località Rancani a quota 800 metri slm. Attraversamento dei monti lessini toccando i comuni di Monteforte D’Alpone, Montecchia Di Crosara, Soave, Illasi, Tregnago e Cazzano di Tramigna.

Numerosa la partecipazione degli amatori lissonesi (19 classificati), guidati da tutto lo staff dirigenziale.

Stefano Lanzi nella categoria Master 3 (40-44 anni) era chiamato a difendere la maglia tricolore ma non è riuscito a confermarsi e si è dovuto inchinare ad Oscar Lazzaroni del team 2R Bike Store quest’ultimo autore di una prestazione superlativa. Medaglia d’argento per Stefano che come il fratello Giuseppe ha voluto dedicare alla madre venuta a mancare nel corso della settimana.

L’altra prestigiosa medaglia, bronzo, è arrivata da Giuseppe Lanzi nella categoria Master 6 (55-59 anni) anche lui visibilmente commosso sul podio delle premiazioni.

Nei primi dieci di categoria da segnalare Fabio Montanari (9° Master 2), Alessandro Togni (7°) ed Edoardo Fusar Bassini (9°) entrambi appartenenti alla categoria Master 6.

La società lissonese è stata premiata come terza formazione più numerosa all’evento tricolore.

Attività Giovanissimi (7-12 anni) a Cenate Sopra (BG) per la prova di Orobie Cup Junior. Pioggia battente per i giovani atleti che hanno dovuto affrontare un tracciato pesante e scivoloso e quindi un plauso a tutti i partecipanti.

Categoria G1 (7 anni) con l’ottavo posto di Giacomo Gorla. Categoria G2 (8 anni) dove Jacopo Fornoni si è classificato quinto. G3 (9 anni) con il quinto tempo di Achille Pozzi e l’undicesimo di Riccardo Gentile. Fascia G5 (11 anni) con il 18° posto di Andrea Ballerio e infine la categoria G6 (12 anni) dove le ragazze Martina Recalcati e Matilde Ceriello, arrivando nell’ordine, hanno occupato i primi due gradini del podio. Sfortunato il pari categoria Andrea Cenni, scivolato nel finale e giunto in ottava piazza.

2016.05.29 Campionati Italiani (Stefano Lanzi-Master 2)

2016.05.29 Campionati Italiani (Giuseppe Lanzi-Master 6